sintomi e cause – la varicella

Sintomi

Fattori di rischio

complicazioni

infezione Varicella appare 10 a 21 giorni dopo l’esposizione al virus e di solito dura circa cinque a 10 giorni. L’eruzione è l’indicazione rivelatore di varicella. Altri segni e sintomi, che possono apparire uno a due giorni prima l’eruzione, includono

Una volta che appare l’eruzione varicella, passa attraverso tre fasi

Nuovi dossi continuano ad apparire per diversi giorni. Come risultato, si può avere tutte e tre le fasi del rash cutaneo – urti, vesciche e lesioni scabbed – allo stesso tempo, il secondo giorno del rash. Una volta infettato, è possibile diffondere il virus fino a 48 ore prima appare l’eruzione, e vi rimarrà contagiosa fino a quando tutti i punti della crosta sopra.

La malattia è generalmente mite nei bambini sani. Nei casi più gravi, l’eruzione può diffondersi per coprire tutto il corpo, e le lesioni possono formare nella gola, occhi e mucose del uretra, ano e la vagina. Nuovi spot continuano ad apparire per diversi giorni.

Se si sospetta che voi o il vostro bambino ha la varicella, consultare il medico. Lui o lei di solito può diagnosticare la varicella esaminando l’eruzione cutanea e notando la presenza di sintomi di accompagnamento. Il medico può anche prescrivere farmaci per ridurre la gravità della varicella e trattare le complicanze, se necessario. Assicuratevi di chiamare in anticipo per un appuntamento e parlare si pensi o il vostro bambino ha la varicella, per evitare di aspettare ed eventualmente infettare gli altri in una sala d’attesa.

Inoltre, assicurarsi di lasciare il vostro medico sapere se uno qualsiasi di queste complicazioni si verificano

Varicella, che è causato dal virus varicella-zoster, è altamente contagiosa e può diffondersi rapidamente. Il virus si trasmette attraverso il contatto diretto con l’eruzione o da goccioline disperse nell’aria di tosse o starnuti.

Il rischio di varicella cattura è più alto se si

La maggior parte delle persone che hanno avuto la varicella o sono stati vaccinati contro la varicella sono immuni alla varicella. Se siete stati vaccinati e ancora ottenere la varicella, i sintomi sono spesso più mite, con un minor numero di vesciche e lieve o senza febbre. Alcune persone possono ottenere varicella più di una volta, ma questo è raro.

La varicella è di solito una malattia lieve. Ma può essere grave e può portare a complicazioni o morte, specialmente nelle persone ad alto rischio. Le complicazioni includono

Quelli ad alto rischio di avere complicanze da varicella comprendono

Altre complicazioni della varicella colpiscono le donne in gravidanza. Varicella all’inizio della gravidanza può causare una varietà di problemi in un neonato, compresi i difetti basso peso alla nascita e la nascita, come ad esempio anomalie degli arti. Una minaccia maggiore per un bambino si verifica quando la madre si sviluppa la varicella nella settimana prima della nascita o entro un paio di giorni dopo il parto. Poi si può causare una grave infezione pericolosa per la vita in un neonato.

Se sei incinta e non immune da varicella, parlare con il medico circa i rischi per voi e il vostro bambino non ancora nato.

Se hai avuto la varicella, sei a rischio di un’altra malattia causata dal virus varicella-zoster chiamato herpes zoster. Dopo una infezione varicella, alcuni dei virus varicella-zoster può rimanere nelle cellule nervose. Molti anni dopo, il virus può riattivare e riemergere come fuoco di Sant’Antonio – una banda dolorosa di vesciche di breve durata. Il virus è più probabile che riapparire in adulti più anziani e le persone con sistema immunitario indebolito.

L’herpes zoster può portare alla propria complicazione – una condizione in cui il dolore di herpes zoster persiste a lungo dopo le bolle scompaiono. Questa complicazione, chiamata nevralgia posterpetica, può essere grave.

Un vaccino zoster (Zostavax) è disponibile ed è raccomandata per gli adulti 60 anni e più che hanno avuto la varicella.